avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

domenica 3 gennaio 2010

Gocce di frolla alla marmellata e alla nutella




Questi biscotti di frolla sono molto resistenti e si prestano bene alla realizzazione delle più svariate forme. Sono stati cotti a 130° in forno preriscaldato, per un tempo variabile in base allo spessore della frolla.
Ingredienti: 450 gr di farina O, 50 gr. di fecola, 250 gr. di burro freddo, 150 gr di zucchero a velo, 100 gr. di uova intere, 2 e mezzo gr di sale sciolto in 10 gr di succo di limone, 1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia, buccia di limone grattugiata.
La ricetta mi è stata gentilmente fornita da Adriano, proprietario del Blog "Profumo di lievito" (Adriano sì che è bravo!).
Procedimento (diverso da quello di Adriano): si taglia il burro a pezzetti, piccoli il più possibile. Dapprima si mescolano gli ingredienti secchi, quindi si aggiunge il burro spezzettato. Il burro va sommerso con la miscela secca e poi sbriciolato con i polpastrelli sino ad ottenere una "sbriciolata". Quindi si aggiungono le parti liquide e si impasta il meno possibile (per non riscaldare il burro) sino a formare una palla. Mettere l'impasto dentro un sacchetto gelo dalla capienza di 4 lt e far riposare in frigo per almeno un'ora.

Trascorso il tempo di posa, lasciare l'impasto nel sacchetto e colpirlo leggermente con il mattarello, per farlo un po' ammorbidire, così da poterlo stendere. Quindi, cominciare ad allargarlo, sempre dentro il sacchetto gelo, colpendolo. Iniziare a stenderlo, senza mai uscirlo dal sacchetto, il più possibile. Infine, spolverare di farina il piano di lavoro, tirare la pasta fuori dal sacchetto e con il mattarello stendere la frolla allo spessore di mezzo cm., o più (se si desidera un biscotto più grosso). Disporre i biscotti su una teglia ricoperta da carta forno e porli in freezer, nell'attesa di tagliare tutta la pasta. A questo punto, infornare in forno preriscaldato a circa 130°, controllando spesso la cottura: se si dovesse notare anche un lieve rigonfiamento è bene aprire un po' lo sportello del forno, al fine di evitare che il biscotto si crepi in superficie. Attenzione, la frolla si deve estrarre leggermente morbida e il biscotto non va tolto dalla teglia finchè non è perfettamente freddo (di conseguenza, indurito). Con una temperatura così bassa posso volerci anche 15 minuti di cottura, o più.

Nessun commento: