avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

lunedì 26 gennaio 2009

Scacciata con salsiccia, patate e cipolle





Ingredienti: pasta pizza, salsiccia, cipolline fresche, patate, formaggio tipo tuma, sale e pepe.
Procedimento: in un tegame unto d'olio d'oliva cuocere la salsiccia con patate, cipolle, sale e pepe. Farla stufare con il coperchio e poi sfumarla con il vino. Le patate devono essere a fettine e la salsiccia a tocchetti, mentre le cipolle saranno tagliare sottilissime.
Su una teglia stendere l'impasto per pizza e farcirlo con la salsiccia stufata (ora tagliata a rondelle), le patate e le cipolle. Aggiungere il formaggio a fette e spolverare di pepe. Ricoprire con un altro disco di pasta da pizza e ungerlo con olio d'oliva, provvedendo anche a praticare qualche forellino con uno stecchino.Infornare in forno preriscaldato al massimo. Controllare la cottura in corso.

Chiacchiere di Carnevale


Ingredienti: 500 gr di farina 00, 4 uova intere, 50 gr. di burro, 130 di zucchero, limone buccia grattugiata, pizzico di sale e infine 1 o 2(dipende dall'umidità della pasta) bicchierini di vino da dessert.
Impastare tutti gli ingredienti e poi far riposare la pasta per circa mezz'ora. Quindi stenderla con la macchina a spessore 4 o 5. Friggere in abbondante olio di semi di girasole. Asciugare e poi spolverare di zucchero a velo.

domenica 25 gennaio 2009

Torta 25°Anniversario



Farcita con crema pasticciera e gocce di cioccolato fondente. Glassata con copertura di cioccolato al mandarinetto. Decorata con pasta di zucchero.

mercoledì 21 gennaio 2009

martedì 20 gennaio 2009

Torta Castello "Bella e La Bestia"





farcita con ganache alla nutella


Ingredienti: Pandispagna, bagna al vermouth, panna, nutella, gocce di cioccolato.

domenica 18 gennaio 2009

Torta deliziosa all'arancia





Questa torta è veramente deliziosa e come sapore ricorda molto la “Fiesta Ferrero”.
LA RICETTA!
Ingredienti: pan di spagna, bagna al liquore all'arancia, crema all'arancia, cioccolato all'arancia.
Inserisco, adesso, tutti gli ingredienti di ciascun componente.
Per il pan di spagna ho usato: 6 uova intere, 150 gr. Di zucchero semolato e 150 gr. Di farina 00, più la scorza grattugiata di un'arancia di Sicilia (profumatissima e non trattata, ovviamente).
Per la crema ho usato: 250 gr di acqua (non di rubinetto) bollita con la scorza di un' intera arancia; 250 gr. Di succo d'arancia filtrato; 6 rossi d'uovo, 200 gr. Di zucchero, 50 gr. Di amido e mezza fialetta di vaniglia.
Per la bagna: 50% di liquore orange (o altro tipo vermouth bianco) e 50% di acqua (non di rubinetto) più zucchero q.b.
Per la glassa al cioccolato: 300 gr. Di cioccolato fondente al 50%, una grossa noce di burro, la scorza grattuggiata di una grossa arancia.
Procedimento: ho preparato la crema bollendo l'acqua con la scorza d'arancia. A parte, ho montato tuorli e zucchero , poi ho aggiunto la scorza grattuggiata di un'altra arancia e l'amido, sbattendo con la frusta elettrica e versando, piano piano, l'acqua bollita(privata della scorza) e il succo d'arancia filtrato. Quindi ho messo tutto a restringere, sul fuoco al minimo. Verso la fine ho aggiunto la vaniglia in fiala. Ho messo da parte a raffreddare, coprendo con pellicola a contatto.
Ho preparato il pan di spagna e da freddo l'ho tagliato in due e bagnato abbondantemente con la bagna al liquore (direttamente sul piatto da portata). Ho farcito il pandispagna, pareggiando eventuali fuoriuscite di crema (spalmandole sui laterali).
Ho messo al microonde, potenza 450, il cioccolato con il burro e la scorza grattuggiata di un'arancia. Dopo un minuto ho girato un po' il composto e poi l'ho rimesso dentro, continuando a girare di quando in quando, fino a completa formazione della crema. Quindi ho spatolato la glassa di cioccolato sulla torta. Una volta raffreddatasi, ho fatto le decorazioni con le fette di arancia e con la glassa (zucchero a velo, albume).


martedì 13 gennaio 2009





Il bosco dell'Etna

domenica 11 gennaio 2009




LA PASTA FRESCA









Ingredienti: 600 gr. di farina di semola rimacinata, due uova intere, un cucchiaio di olio extrav, un cucchiaino di sale, acqua q.b.
Procedimento: impastare la pasta e poi lavorarla, quindi lasciarla riposare minimo mezz'ora, coperta. Poi tagliarla in due e cominciare a distenderla, aggiungendo sempre farina, per asciugarla il più possibile. Formato il disco, arrotolarlo dal lato più corto su due lati, convergendo al centro. Poi tagliare la pasta. Raccogliere la pasta con l'aiuto di un bastoncino di legno e poggiarlo sullo "stendino".
Lo stendino si realizza bucando un tappo di sughero infilato dentro una bottiglia pesante e infilzandolo con degli spiedini, bilanciando il peso.
Stendere così la pasta e lasciarla asciugare.

Pizza senza impasto a lievitazione lenta

Questa tecnica ci permette di sfornare una pizza MOLTO LEGGERA E ALVEOLATA, grazie alla quasi totale assenza di lievito e di manipolazione.



LA RICETTA!
Oggi vi insegno il metodo per una pizza fantastica! Provare per credere...
Ingredienti per l'impasto: 1 kg di farina O, sale q.b., acqua q.b., 1 gr di lievito (uno solo).
Per la farcia della pizza messinese: insalata riccia, pomodori da insalata, acciughe, formaggio tipo tuma, pepe e sale, olio extrav (un “giro”). Tutti questi ingredienti sono a piacere, le acciughe sono a pezzetti e si dispongono dividendo la pizza idealmente in quarti (di modo che ciascuna fetta contenga almeno un paio di pezzetti di acciuga). Il formaggio si aggiunge sul finire della cottura.
Per la farcia della pizza ai formaggi: si usa qualsiasi formaggio, ma è consigliabile usare anche il gorgonzola, che conferisce una nota particolare. I formaggi si posizionano da subito e si aggiunge un po' di pepe, un filo sottilissimo di olio e se piace anche un po' di origano .
Procedimento:
h.20,30-  dentro ad una ciotola grande ho mescolato leggermente, con una forchetta e senza troppa attenzione, gli ingredienti per formare l'impasto. Poi ho coperto con pellicola il bordo della ciotola e l'ho messa dentro al forno spento.
L'indomani mattina - dopo 13 ore ho ripreso l'impasto, l'ho leggermente infarinato e manipolato pochissimo sul piano di lavoro, quindi l'ho messo a riposo nuovamente.
Dopo un paio d'ore -  ho suddiviso l'impasto dentro teglie precedentemente oleate.
Dopo un altro paio d'ore -  ho condito le pizze a piacere ( pizza messinese, pizza ai formaggi, pizza margherita ) e ho rimesso a lievitare.
 A ridosso del pranzo -  ho acceso il forno al massimo ed ho cotto le pizze, controllando spesso la cottura del fondo.








Per consumare le pizze in serata, piuttosto che a pranzo, è sufficiente posticipare l'orario di inizio al più tardi possibile (per esempio le 24), in modo da fare la seconda lievitazione alle 13 e via di seguito...

sabato 10 gennaio 2009

Insalata alla finta russa


Ingredienti: lattuga, pomodori, patate, carote, sedano, uova, maionese, sale e pepe q.b.

Procedimento: rassodare le uova; tagliare a tocchetti le patate e le carote e scottarle in acqua salata. Affettare il sedano (in proporzione minore), i pomodori, la lattuga e le uova sode e fredde. Aggiungere la maionese, il sale e il pepe q.b. Mescolare. Grattugiare, se piace, della scorza di limone.

Maionese





Ingredienti: 230 gr. di olio di semi di girasole, un uovo intero, due cucchiai di aceto bianco, sale a piacere, un cucchiaino di senape.
Procedimento: Mettete l'olio in frigo o freezer, per raffreddarlo bene. Quando è pronto, versatelo dentro un recipiente che contenga "stretto" il mixer ad immersione. Dopo l'olio, unite tutti gli ingredienti nell'ordine definito nell'elenco. Quindi immergete il mixer e frullate alla massima velocità senza muoverlo per i primi momenti. Appena si formerà la crema, cominciare ad alzare il mixer piano piano, riabassandolo delicatamente. Questo movimento serve ad incorporare l'olio rimasto in superficie. Continuare finchè non si è formata la crema che desiderate.
Questa maionese si mantiene per qualche giorno in frigorifero.


In alternativa si può fare con 100 gr. di olio evo (ma viene più pesante) e limone al posto dell'aceto.

venerdì 9 gennaio 2009


Rifugio Piano Miraglia




Cesarò (ME)
Questo è il link per trovare questo rifugio meraviglioso
http://www.villamiraglia.it/













Ho fotografato un ectoplasma? naaaaaaa

"Il rifugio nel bosco incantato"

Faccine di carnevale


Non c'è una vera ricetta, in realtà, infatti si tratta di marzapane al quale ho aggiunto del cacao amaro e che poi ho steso con mattarello. Ho ritagliato dei dischetti con il tagliapasta. Ho steso anche il fondente di zucchero (cioè quella parte bianca che vedete) e ho ritagliato anche quello. Ho sovrapposto i due dischetti ed ho decorato le faccine con gocce di cioccolato per formare gli occhi, fondente colorato (coloranti in polvere, alimentari naturalmente) per fare i capelli e la bocca , mentre le sopracciglia/naso li ho disegnati con gli appositi pennarelli. Queste faccine si possono mangiare così oppure mettere su una torta per decorazione.

Mascherine di Carnevale












Le immagini non sono perfette.

Ingredienti: 500 gr di farina 00, 4 uova intere, 50 gr. di burro, 130 di zucchero, buccia di limone grattugiata, pizzico di sale, uno o due (dipende dall'umidità della pasta) bicchierini di vino da dessert.

Procedimento: impastare il tutto lavorando la pasta per un po'; stendere la pasta con la macchina a rullo posizione 3 (cioè non troppo sottile), con il taglia pasta ritagliare due cerchi; unire i due cerchi al centro, pressando fino a farli aderire come fossero una cosa sola e spennellare con pochissima acqua la giuntura. Praticare due tagli, che sarebbero gli occhi e poi allungare l'occhio ed allargare anche il buco con le dita. Quindi, friggere la mascherina in abbondante olio di girasole. Quando è completamente fredda procedere con le decorazioni in pasta di zucchero o glassa semplice.

in alto potete vedere una mascherina cruda, prima di essere fritta.

giovedì 8 gennaio 2009

Riso alla finta cinese




Ingredienti: riso, spinaci, carne, olio, sale e peperoncino.
Questa ricetta è per chi ama il genere ma non sa cucinare veramente cinese.
Procedimento: cuocere del riso al vapore oppure bollito, ma in tal caso colarlo molto bene. Tagliare della carne di manzo o di maiale a striscioline e saltarla in padella con poco olio d'oliva. Salare all'ultimo. Nella stessa padella saltare degli spinaci freschi con poco olio. Infine assemblare tutti gli ingredienti e saltare il tutto. Gustare con aggiunta di peperoncino. Non possono mancare le classiche bacchette!

Torta di cavolfiore






Ingredienti: cavolfiore, besciamella, prosciutto crudo, pepe.

Procedimento: scottare il cavolfiore e poi colarlo bene. Disporlo in una teglia ed aggiungervi il prosciutto crudo tagliato a tocchetti. Preparare una besciamella abbondante (farina, burro, formaggi vari, pepe, sale e noce moscata) e versarla sul cavolfiore. Infornare per il tempo necessario a creare una crosticina in superficie.