avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

martedì 29 novembre 2011

Pollo in tegame

 Ingredienti: coscette di pollo, patate, cipolla, vino bianco, doppio concentrato di pomodoro, sale, pepe, alloro, acqua, olio di oliva ex.
Procedimento: in una padella antiaderente versare un filo d'olio e soffriggere il pollo. Poi toglierlo dalla padella e soffriggere le patate tagliate a tocchetti. In un tegame antiaderente versare olio d'oliva q.b. e soffrigervi dentro la cipolla tagliata sottilmente. Quindi aggiungervi il pollo e le patate, tutti gli aromi, compreso il sale e un grosso cucchiaio di concentrato, mescolare e infine sfumare con il vino bianco. Aggiungere acqua fino a coprire tutto e incoperchiare. Far cuocere fino a cottura.

domenica 20 novembre 2011

occhi di bue

Ricetta qui

sabato 19 novembre 2011

spinaci e ricotta in crosta brisee

 Ingredienti: spinaci, ricotta di pecora, uovo, parmigiano grattugiato, sale e pepe.
Ingredienti per la crosta: 300 gr farina di tipo O, 100 gr di strutto, sale, poca acqua.
Procedimento: impastare tutti gli ingredienti e formare una palla, coprirla e lasciarla riposare per circa una mezz'ora. In una ciotola mescolare gli ingredienti per la farcia.
Stendere la pasta in un disco sottile molto grande che ecceda la misura della teglia e versarvi dentro la farcia ben distribuita e livellata. ripiegare verso il centro l'eccedenza della pasta. Spennellare la superficie con olio. Infornare a 200° preriscaldato.


mercoledì 16 novembre 2011

domenica 13 novembre 2011

genovesi con ripieno di marzapane al cioccolato


Ingredienti: 400 gr di farina doppio O, 100 gr di farina tipo O, 7 gr di ammoniaca, 200 gr di strutto, 175 gr di zucchero, 2 uova, 2 cucchiai di latte.
Ingredienti per la farcia: cioccolato da copertura fuso, marzapane. Zucchero a velo per decorare.
Procedimento: impastare il tutto e porre in frigo per almeno un'ora. Preparare la farcia unendo il cioccolato fuso al marzapane. Trascorso il tempo di posa, stendere la pasta sottile e con un coppapasta di due misure formare i cerchi a due a due. Sul cerchio più piccolo porre una pallina di farcia ben compattata, poi ricoprire con il cerchio più grande e sigillare le due parti. Quindi tagliare il tutto con il cerchio più piccolo e spennellare con tuorlo d'uovo sbattuto con poca acqua. Infornare a 180 ventilato fino a doratura. Spolverare con abbondante zucchero a velo, da freddi.

lunedì 7 novembre 2011

orsetti di frolla alle mandorle



Ingredienti: 350 gr di farina tipo doppio O, 125 gr di zucchero, 1 bustina di zucchero a velo vanigliato, 1 tuorlo d'uovo, un pizzico di sale, 125 gr di farina di mandorle, qualche goccia di aroma di mandorle amare, 1 cucchiaio di rhum, 225 gr di burro, scorza grattugiata di limone e scorza grattugiata di arancia. Coloranti per decorare. Zucchero a velo miscelato con succo di limone per glassare.
Procedimento: unire insieme tutti gli ingredienti secchi e mescolarli, quindi aggiungere il burro e procedere alla sabbiatura, cioè coprire il burro con le polveri. QUindi procedere ad impastare sciogliendo il burro fra i polpastrelli. Unire gli altri ingredienti ed amalgamare, se l'impasto risulta troppo asciutto aggiungere qualche cucchiaio di acqua. Porre la massa a riposare in frigo, racchiusa in un sacchetto gelo per minimo mezz'ora. Prendere l'impasto e stenderlo dopo aver spolverato con poca farina il piano di lavoro. Creare uno spessore di un cm e stampare i biscotti, quindi porli su una teglia precedentemente unta e infarinata. Riporli in frigo dentro la teglia a freddare nuovamente, giusto il tempo che il forno si preriscaldi . Infornare a 160/170° a forno preriscaldato per il tempo necessario (è possibile aprire il forno e controllare tutte le volte che si vuole, perchè il biscotto non ne soffre). Dopo la cottura e il raffreddamento dei biscotti è possibile decorarli con una glassa fatta di zucchero a velo e gocce di succo di limone, o altro liquido a piacere. I biscotti sono molto fragili quando sono caldi, quindi è  consigliabile non spostarli dalla teglia.

confusion








Ingredienti per la frolla: 750 gr di farina tipo doppio O, 250 gr di zucchero, 375 gr di burro, 125 gr. di strutto, scorza grattugiata di 1 limone e di 1 arancia, 2 uova intere e 2 tuorli, un pizzico di sale. Impastare prima gli ingredienti secchi e poi procedere alla sabbiatura, cioè a sporcare il burro e lo strutto con le polveri. Quindi schiacciarli con i polpastrelli. Unire gli altri ingredienti e procedere ad impastare. Porre in frigo l'impasto racchiuso dentro una busta gelo e lasciarlo riposare il più possibile. Quindi stenderlo, su un piano di lavoro leggermente infarinato e con un mattarello infarinato,  allo spessore di un cm. Stampare le forme con gli appositi tagliapasta e lasciarle riposare di nuovo in frigorifero. Infornare a forno preriscaldato a 160/170° per il tempo necessario, aprendo il forno per controllare la cottura tutte le volte che serve, perchè comunque il prodotto non ne soffre. A cottura ultimata, lasciare raffreddare le forme dentro le teglie in quanto la frolla calda è fragilissima. Una volta freddi, è possibile farcire i biscotti con un velo di marmellata o con nutella e decorarli con zucchero a velo o glassa di cioccolato.

sabato 5 novembre 2011

praline di cioccolato al marzapane



Ingredienti: cioccolato fondente da copertura, marzapane, uva passa, rum.
Procedimento: modellare il marzapane a forma di bastone, tagliare il bastone a rondelle spesse un paio di cm e tutte uguali. Porre sul palmo della mano una rondella e mettervi dentro tre chicchi di uva passa, precedentemente ammollata nel rum e strizzata. Richiudere la pasta su se stessa e far rotolare fra i palmi delle mani per formare una pallina. Passare la pallina dentro il cioccolato fondente fuso, tenendola con uno stecchino. Porre a testa in giù su un piatto foderato con carta forno. Conservare in frigo.

ricetta per fare la pizza da friggere

1700 kg di farina tipo O, 1 lt di acqua, 1 busta di purè, 50 gr di sale, un cucchiaino colmo di zucchero, una grossa noce di criscito, 4 gr di lievito di birra in cubetto.
Procedimento: versare l'acqua in una grossa bacinella, aggiungervi il criscito e scioglierlo, unire anche il lievito e scioglierlo. Aggiungere la farina e lo zucchero e mescolare sbattendo con la mano verso il bordo della bacinella. Aggiungere il purè in polvere e mescolare bene. Porre a lievitare coperto con un panno umido per 20'. Trascorso questo tempo, staccare dalla massa un bicchiere di criscito da utilizzare la volta successiva. Aggiungere il sale e mescolare bene per distribuirlo uniformemente. Porre a lievitare coperto da un panno umido, per circa 6 ore. Trascorso questo tempo, infarinare un piano di lavoro e rovesciare la massa sul piano, lavorare brevemente con un po' di farina e poi distaccare tanti pezzi di pizza, da modellare a forma di palla, che devono essere grandi quanto  una pallina da  golf e numerosi in base alle pizze che si intendono fare. Porre a lievitare le palline ben separate, per evitare che in lievitazione si uniscano, coperte con un panno umido per altre due ore. Infine, condire le pizze a piacimento (pizzelle, pitoni, messicani, bombe, fagottini, panzerotti) e friggerle. Non lasciare le pizze ripiene in lunga attesa, perchè l'umidità del condimento creerebbe problemi durante la frittura.

panzerotti fritti al primo sale




Ingredienti: pasta pizza con aggiunta di 1 busta di purè. Per la farcitura: pomodoro da insalata, formaggio primo sale, acciuga,  pepe e poco sale.
Procedimento: per questo piatto è bene far lievitare la pizza a forma di  "palline". Stendere ogni pallina con le mani e farcirla con pomodoro tagliato a pezzetti e precedentemente leggermente salato, quadrotti di primo sale e un po' di pepe. Friggere in abbondante olio di semi di girasole o arachide. Servire caldissimi.

Quadrotti di sfoglia alla marmellata



 Ingredienti: pasta sfoglia, marmellata, zucchero a velo, tuorlo d'uovo.
Procedimento: tagliare la pasta sfoglia in piccoli quadrati e ungerla in superficie con poco uovo sbattuto insieme ad un cucchiaino colmo di zucchero a velo. Infornare alla temperatura consigliata sulla confezione della pasta sfoglia. Io ho infornato a 200° preriscaldato e ventilato. Dopo cotti, tagliare i quadrotti nel punto di rigonfiamento e farcirli con un cucchiaino di marmellata, o con della nutella. Spolverare con zucchero a velo.
E' un dolce veloce da preparare, adatto al the o alla colazione. Molto leggero.

mercoledì 2 novembre 2011

La pizza, ricetta dello chef pizzaiolo Antonio Esposito di Napoli

1,700 kg di farina, due parti di farina O e una parte di farina doppio O, 1 lt di acqua, 50 gr di sale, 1 cucchiaino colmo di zucchero semolato, 4 gr di lievito di birra in cubetto, una dose di criscito (facoltativa), una grossa noce di strutto, un uovo.
Impastare il tutti gli ingredienti, tranne il sale, in una grande bacinella e lavorare energicamente. Coprire con un panno umido e lasciare lievitare per 20 minuti. Trascorso questo tempo, staccare la dose di criscito da mettere da parte per la prossima volta e aggiungere il sale previsto nella ricetta. Riporre a lievitare per 6 ore. Trascorso questo tempo, versare l'impasto su un piano infarinato e lavorarlo leggermente con un po' di farina, quindi  staccarne tante parti per quante pizze sono previste, formare i "pesetti", cioè le pagnotte di pizza, e porre a lievitare ciascuna palla ben distanziata (perchè durante la lievitazione si allargherebbe unendosi alle altre), coperta con il panno umido, per un'altra ora. Trascorso questo tempo, oliare le teglie predisposte per la cottura delle pizze e stendervi dentro, rigorosamente con i polpastrelli, ciascun pesetto. Condire e lasciare lievitare per un'altra ora. Infornare in forno caldo alla massima temperatura.

Per usare il criscito che si è messo da parte, la volta successiva si procederà nel seguente modo: versare l'acqua prevista nella ricetta dentro la ciotola, sciogliervi dentro il lievito di birra, quindi aggiungere il criscito, scioglierlo bene  e infine mettere lo zucchero. Unire la farina poco alla volta, mescolando energicamente, nella dose di tre quarti, o comunque quel tanto che basta per avere un impasto elastico e consistente.  Lasciare a riposo per 20' l'impasto, coperto con un canovaccio umido. Trascorso questo tempo, staccare  una dose di criscito per la volta successiva e metterlo dentro un contenitore di vetro chiuso ermeticamente, da riporre in frigorifero. Quindi procedere con l'aggiunta dello strutto, del sale, dell'uovo e della restante farina. Mescolare molto energicamente e poi versare l'impasto sul piano da lavoro, per poterlo lavorare meglio. Non è necessario lavorarlo a lungo.
Nota bene: Una buona lievitazione comporterà la formazione di bolle sui pesetti.

Crema Divina al cioccolato

Crema Divina, tratta dal blog Panza e Presenza di Mariabianca
Ingredienti: 300 gr di cioccolato al latte, 250 gr di cioccolato fondente, 75 gr di glucosio, 100 gr di rum, 50 gr di burro e 150 gr di latte. Misurate tutto in gr, tanto è la stessa cosa.
Procedimento: sciogliere i due cioccolati insieme. In un pentolino versare il burro, il latte, il glucosio e fare andare a fiamma lieve, giusto il tempo che si fonda il burro. Unire a questo liquido il liquore e miscelare. Aggiungere a poco a poco il cioccolato fuso e amalgamare con un cucchiaio di legno. Lasciare raffreddare la crema fuori dal frigorifero.
E' una crema adatta a riempire cioccolatini, a farcire torte, tartellette e biscotti e anche da consumare al cucchiaio.

pasticcini di cioccolato e crema divina



Questi grossi cioccolatini sono più simili a dei pasticcini, talmente sono grossi. SOno ripieni di crema Divina, crema tratta dal blog Panza e Presenza di Mariabianca, che ringrazio infinitamente.

Ingredienti per la crema Divina: 300 gr di cioccolato al latte, 250 gr di cioccolato fondente, 75 gr di glucosio, 100 gr di rum, 50 gr di burro e 150 gr di latte. Misurate tutto in gr, tanto è la stessa cosa.
Procedimento: sciogliere i due cioccolati insieme. In un pentolino versare il burro, il latte, il glucosio e fare andare a fiamma lieve, giusto il tempo che si fonda il burro. Unire a questo liquido il liquore e miscelare. Aggiungere a poco a poco il cioccolato fuso e amalgamare con un cucchiaio di legno. Lasciare raffreddare la crema fuori dal frigorifero.
Ingredienti per fare i cioccolatini: cioccolato fondente da copertura, crema Divina, uva passa/mandorle intere.
Procedimento: sciogliere a bagnomaria del cioccolato da copertura fondente e poi stemperarlo con il classico metodo della spatolatura, quindi fonderlo di nuovo e versarlo nello stampo, muovere lo stampo per distribuire bene il liquido all'interno e poi rivoltarlo per fare uscire l'eccesso di cioccolato. Porre in frigo e ripetere l'operazione una seconda volta. Inserire tre gocce di uva passa all'interno dello stampo con il rivestimento ormai indurito, oppure una mandorla. Riempire con la crema Divina. Fare una colatura di cioccolato liquido per creare un tappo e porre in frigo per qualche ora. Quando i cioccolatini saranno pronti usciranno dallo stampo dando un colpo secco al medesimo.