avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

venerdì 31 dicembre 2010

Cotechino con lenticchie del buon Capodanno



Crostini di guacamole

Ingredienti: cipolla tritatissima, avocado, poco pomodoro per insalata a cubetti, succo di lime o di limone, olio d'oliva, sale q.b. e peperoncino facoltativo.
Procedimento: prelevare la polpa dell'avocado e poi schiacciarla con la forchetta, aggiungere gli altri ingredienti a piacere. Mescolare il tutto e servire su crostini di pancarrè grigliati precedentemente.

Bianco e nero messinese

Ingredienti: una busta di bignè pronti (oppure fatti in casa), 1 lt di panna fresca per dolci, una stecca di vaniglia, nutella q.b. (o nutkao), 1 cucchiaio di latte, 80 gr di zucchero, 20 gr di cacao amaro,  cioccolato in scaglie/riccioli. E' preferibile eseguire questa preparazione un giorno prima, perchè con il riposo ne guadagna.
Procedimento: Dividere la panna a metà. Montare metà dose di panna con  lo zucchero a velo e mezza bacca di vaniglia, poi riempire i bignè. Con la panna rimanente creare una crema: montare anche questa dose di panna con mezza bacca di vaniglia, ma senza zucchero;  stemperare il cacao con il  latte, aggiungervi diverse cucchiaiate di nutella e mescolare bene, unire qualche cucchiaiata di panna. Versare questo composto dentro la rimanente panna e mescolare dal basso verso l'alto per non smontarla. Immergere ogni bignè dentro questa crema e poi riporlo in un piatto da portata e man mano formare una montagnetta. Spolverizzare con riccioli di cioccolato fondente. Tenere in frigo per almeno 12 h prima di consumare.

giovedì 30 dicembre 2010

Zeppoline alla ricotta


Ingredienti: pasta bignè, ricotta di pecora condita con maraschino, zucchero, canditi, vanillina e gocce di cioccolato. Zucchero a velo e ciliegie candite per decorare.

Procedimento: friggere la pasta bignè e spremerla dal sac-a-poche direttamente in padella, depositando nell'olio caldo solo piccoli pezzi. Colare bene e tagliare in due la zeppola fredda. Farcire con la ricotta condita e fatta riposare a lungo in frigo. Spolverare con zucchero a velo e decorare con la ciliegia candita.

sabato 18 dicembre 2010

Ganache al cioccolato fondente

Ingredienti: 250 gr di panna da montare, 200 gr. di cioccolato fondente  (al 70 %  max) di buona qualità.
Procedimento: in un pentolino mettere la panna a bollire. Al punto di bollore, aggiungervi la cioccolata e poi spegnere. Mescolare la cioccolata affinchè si sciolga bene. Porre in frigo. In base all'uso che se ne deve fare può essere utilizzata liquida o addensata (si addensa in frigo).

Marzapane / pasta di mandorle

Fare il marzapane (detto anche pasta di mandorle) è piuttosto semplice. Vi sono ricette a caldo e ricette a freddo, che si possono usare indifferentemente.
Metodo a caldo
Ingredienti: 400 gr di mandorle pelate e tritate (oppure di farina di mandorle), 150 gr di zucchero, 400 gr di acqua, rum q.b.
Mettere in pentola acqua e zucchero e quando diventa trasparente spegnere il fuoco e unirvi la farina di mandorle e il rum. Amalgamare il tutto con un cucchiaio. Questo impasto è molto morbido, ma in base a come lo dovrete usare potrete renderlo più denso aggiungendo farina di mandorle a freddo, tanta quanta ne basta per avere la compattezza desiderata.

Metodo a freddo
Farina di mandorle 150 gr, zucchero a velo 120 gr, albume d'uovo 2, aroma di mandorla amara 1 tappo, rum 1 tappo. Mescolare tutti gli ingredienti. In caso di eccessiva morbidezza, aggiungere farina di mandorle.

Cassatelle di marzapane

Ingredienti: per la frolla - 3 tuorli più 2 uova intere, 200 di zucchero, 100 di strutto e 100 di burro, 750 di farina OO, una bustina e mezza di vanillina, una bustina di lievito per dolci vanigliato, un pizzico di sale e tanto wermouth quanto ne incorpora.
Per la farcitura - marzapane, ganache al cioccolato fondente, rum.
Procedimento: preparare la farcitura come prima cosa ( in modo da porla in frigorifero e farla addensare) semplicemente mescolando tutti gli ingredienti.


Poi preparare la frolla mescolando insieme tutti gli ingredienti e fare attenzione al burro, che dev'essere morbido in modo da poterlo amalgamare con facilità. Fare un panetto grande e piatto e inserirlo dentro ad un sacchetto gelo, quindi porlo in frigorifero per almeno un'ora. Preriscaldare il forno a 170° effettivi. Distendere la pasta frolla su un piano infarinato e ricavarne dei dischi. Porre al centro di ogni disco mezzo cucchiaio di impasto (che dovrà essere piuttosto denso). Richiudere a mezza luna e sigillare i bordi semplicemente tirando la pasta con le dita. Disporre le mezzelune su una teglia ricoperta di carta forno e infornare per 20' circa. COntrollare la cottura, affinché le cassatine risultino colorate sopra e sotto. Da sformate sono morbide, ma si induriranno raffreddandosi. Una volta fredde, spolverarle con abbondante zucchero a velo.

mercoledì 15 dicembre 2010

Pan di Spagna classico


Ingredienti: 6 uova intere, 150 gr di zucchero e 150 gr. di farina OO, un pizzichino di sale e una grattugiata di scorza di limone.
Procedimento: preriscaldare il forno a 180°. Sbattere a bagnomaria le uova con lo zucchero, il sale e la scorza grattugiata. Chi possiede un robot può sbattere le uova evitando il bagnomaria, ma le uova non devono essere fredde di frigorifero.
Sbattere a lungo, fino a produrre un composto gonfio e spumoso. A questo punto incorporare la farina (un cucchiaio alla volta, facendola cadere da un piccolo setaccio) con un movimento dal basso verso l'alto, avendo cura di non smontare la spuma. Da questa operazione dipenderà il buon esito del pan di spagna. Infornare per 30' e non aprire il forno prima dei 20'.
P.S.: NON SI METTE MAI IL LIEVITO NEL VERO PANDISPAGNA e come vedete lievita lo stesso!

Torta delizia al Limone, ricoperta di cioccolato

Questa torta è un'autentica delizia! Da provare, assolutamente! Insuperabile!

Ingredienti: lemon curd, panna montata con zucchero a velo vanigliato, pan di spagna, bagna al limoncello. Decorazioni in glassa di cioccolato, marzapane e ciliegie candite.
Procedimento: si prepara un classico lemon curd (la ricetta è QUI ) e si mescola con panna montata q.b. (almeno 250 gr). Si fa un pan di spagna (ricetta QUI) nello stampo a cupola. Una volto pronto e freddato per bene, lo si rimette nel suo stampo, precedentemente foderato con carta pellicola, poi gli si taglia la base e si mette da parte, si scava e si bagna con una miscela di acqua e limoncello (per i liquore ricetta QUI) al 50%. Il pan di spagna va poi riempito con la crema delizia, alternandolo alla mollica messa da parte (che va sempre bagnata). Infine, si tappa con la sua stessa base (sempre bagnata), si chiudono i lembi di carta pellicola sopra al dolce e si mette in frigo a riposare per 12 ore con un peso sopra. Trascorso questo tempo, si sforma il dolce sul piatto da portata e si glassa con la glassa al cioccolato (ricetta QUI ), quindi si decora con foglioline di marzapane e ciliegie candite.
La farcitura di questa torta è talmente buona che dà il nome alla ricetta, infatti  è una vera delizia!

martedì 14 dicembre 2010

Torta alberello

Torta alberello al pistacchio (ricetta QUI )
Decorazioni in glassa semplice: zucchero a velo, liquore e acqua, coloranti alimentari.

Lemon chiffon cake


Ingredienti: 220 gr di farina OO, 250 gr. di zucchero a velo, 1 pizzico di sale, 1 bustina di lievito, 1 cucchiaino di cremore di tartaro, 2 limoni grattugiati, 180 gr. di acqua, 120 gr. di olio di semi, il succo di un limone, 6 tuorli e 6 albumi.  Glassa in naspro bianco e limoncello. Decorazioni in marzapane e ciliegie candite.

Procedimento: montare gli albumi a neve insieme al cremore di tartaro e poi continuare aggiungendo 3 cucchiai di velo prelevati dall'ammontare. Sbatterei tuorli con lo zucchero rimanente. Unirvi la farina, l'olio, il sale, la buccia grattugiata dei limoni, il succo di un limone solo e l'acqua, infine unire anche il lievito. A questo punto incorporare gli albumi all'impasto, con un movimento ad esse, senza smontarlo. Versare l'impasto nell'apposito stampo da Chiffon Cake. Infornare a 160/170° per 50/55'. Glassare la torta dopo che sarà veramente fredda, usando naspro bianco diluito con poco limoncello. Decorare con foglie di marzapane e ciliegie candite.

lunedì 13 dicembre 2010

LEMON CURD

Meravigliosa crema lemon curd. Si tratta di una crema al limone inglese.
Ingredienti: 1 limone non troppo grande, 130 gr di zucchero, 40 gr. di burro, 2 uova. Facoltativo 1 cucchiaio scarso di  fecola di patate o di  maizena.
Procedimento: grattugiare la buccia del limone, spremerlo e filtrarlo. Mettere a sciogliere a bagnomaria il burro, in un pentolino che possa contenere tutta la crema. Sbattere due uova con lo zucchero. Quando il burro è sciolto,unirvi le uova montate e poi il prodotto del limone. Mescolare bene il tutto e attendere che diventi molto caldo. Aggiungervi un cucchiaio scarso di fecola e mescolare bene. Continuare a cuocere a bagnomaria, mescolando di quando in quando, fino alla densità voluta. Ci vorrà un bel po' di tempo, ma almeno non bisogna mescolare di continuo.Togliere la crema dal bagnomaria e porla in un altro contenitore, ricoprirla con pellicola (di quella adatta ai cibi caldi) in modo che stia a contatto e porre in frigo immediatamente, per evitare che sviluppi batteri. Se il gusto del lemon curd vi sembra troppo agro potete stemperarlo con panna montata (zuccherata). Ottimo per farcire torte e biscotti.

Tartufi di marzapane

Ingredienti: marzapane, cioccolato al latte  fuso, pandoro, rum, uva passa ammollata nel rum.
Procedimento: mescolare tutti gli ingredienti e formare delle palline. Porre nei pirottini e mettere in frigo a riposare.
Assolutamente squisiti!

mercoledì 8 dicembre 2010

Naspro al cioccolato

Il naspro al cioccolato si realizza come il naspro bianco, con l'aggiunta di cioccolato (quantità a piacere) durante la cottura.
Ingredienti: 500 gr zucchero,100 gr glucosio,100 gr  dl acqua, cioccolato fondente q.b.
Per il procedimento vedere QUI

Naspro bianco

Ingredienti: 500 gr zucchero, 100 gr glucosio, 100 gr di acqua. Procedimento: in un pentolino versare lo zucchero e l'acqua, rimescolando di quando in quando, fino a che non si formi un liquido lucido. A questo punto aggiungere il glucosio e rimescolare, portando ad ebollizione. Quindi inumidire un piano di marmo e versarvi a poco a poco il liquido ottenuto, spatolandolo e raccogliendolo di continuo, fino a formare una pasta medio-densa. Quindi impastare leggermente fino a formare una palla e porla dentro ad un contenitore di ceramica (o vetro), ricoprirla con carta alluminio e poi con pellicola trasparente. La conservazione dura alcuni mesi.
Con questa glassa densa si possono glassare con successo biscotti, torte, ciambelle...Basta mescolarne una parte con l'aroma desiderato (es: succo di agrumi, liquori...) e si fluidificherà, per poi rapprendersi di nuovo.

Alberelli di frolla

Per questi semplici ma buonissimi e scenografici alberelli, ho scelto la ricetta della frolla di Luca Montersino, che (proprio come lui suggerisce) io preparo in maggiore quantità e poi congelo, in modo da averla sempre pronta all'occorrenza, sia per torte che per biscotti (la ricetta va bene per entrambi).
Ingredienti: 200gr di zucchero a velo, 80 gr di tuorlo d'uovo, 300gr di burro morbido, 500 di farina OO, buccia di limone, un pizzico di sale, aroma vaniglia.
Con queste dosi io ho fatto due piccole crostate e 12 biscotti.
Procedimento: mettere la farina sul tavolo da lavoro e fargli un bel buco al centro, in cui versare tutti gli altri ingredienti. COn la mano mescolare gli ingredienti al centro in modo da sciogliere bene il burro; poi cominciare ad incorporare al centro anche la farina rimasta di lato, fino a prenderla tutta senza aggiungere nient'altro e senza lasciare nemmeno una briciola. Non occorre lavorare l'impasto, ma solo agglomerarlo. Quindi porlo su un foglio di carta forno abbastanza grande da poterlo ripiegare sull'impasto e poi appiattire la frolla a rettangolo, solo per consentirle di raffreddarsi prima e in maniera omogenea. Porre in frigo per minimo 3 ore, oppure porzionare e congelare.
Al momento dell'uso, la frolla necessaria dovrà essere spezzettata e poi ricompattata, quindi lavorata un poco in modo da renderla plastica (ma non troppo, altrimenti si riscalda eccessivamente).
Per fare i biscotti, stendere la frolla allo spessore di mezzo cm. e fare le formine, poi porle in frigo a raffreddare. Nel frattempo preriscaldare il forno a 180°. Infornare per pochi minuti, tenendo d'occhio la cottura.
Per la decorazione io ho usato naspro bianco, che trovate QUI, e naspro al cioccolato che trovate QUI.
Il colore rosso è stato ottenuto addizionando colorante al naspro bianco.








domenica 5 dicembre 2010

Torta russa

Ingredienti: pasta sfoglia surgelata, 150 gr amaretti, 100 gr burro fuso, 100 gr mandorle, 200 gr zucchero, 70 gr cioccolato fondente, 200 farina OO, 3/4 di bustina di lievito per dolci, un pizzico di sale, 3 tuorli + 3 albumi a neve, pochissimo latte per impastare e 1 bicchierino di amaro. Uovo per spennellare. Zucchero a velo per decorare.
Procedimento: tritare finemente le mandorle con gli amaretti. Alle mandorle io ho tolto la buccia tuffandole in acqua bollente. Sbattere i tuorli con lo zucchero e poi unirvi l'amaro. Aggiungervi il burro fuso e freddo e poi la farina setacciata insieme al lievito. Unire a questo impasto le mandorle e gli amaretti. Montare a neve gli albumi insieme al pizzico di sale  e poi incorporarli delicatamente all'impasto, senza smontarlo. Imburrare e infarinare una teglia e porvi all'interno il disco di pasta sfoglia; bucherellarlo un po' con la forchetta. Versare l'impasto all'interno del disco e poi richiudere i bordi di pasta sfoglia sull'impasto. Spennellare con uovo sbattuto e infornare a 180 ° per 40/50'. Se si colora troppo la superficie, trascorsi almeno 25' ricoprirla di carta alluminio e continuare la cottura. Dopo sfornata, lasciarla raffreddare a temperatura ambiente e poi porla in frigo a freddarsi del tutto. Cospargere di zucchero a velo.

sabato 4 dicembre 2010

Pizzelle fritte alla napoletana

Ripropongo qui le pizzelle, perchè queste foto sono migliori



La ricetta della pizza è qui

giovedì 2 dicembre 2010

Crostata di panettone - CLICCA L'IMMAGINE !

Ingredienti: pasta frolla, panettone, crema di ricotta.
Per la crema di ricotta: ricotta di pecora,  zucchero q.b., abbondante cannella, gocce di cioccolata, 1 tuorlo d'uovo.


Procedimento: preparare una frolla e tenerla in frigo. Condire la ricotta e porla in frigo. Tagliare a fette il panettone. Con la frolla rivestire uno stampo ben imburrato e infarinato, poi forarla con una forchetta. Sopra la frolla disporre le fette di panettone fino a rivestire il fondo. Sulle fette versare la crema di ricotta. Infornare a 180° fino a che non si colora bene. Far raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.

Paste di mandorla - CLICCA L'IMMAGINE !


 Ingredienti: farina di mandorle150 gr, zucchero a velo 120 gr, albume d'uovo 2, aroma di mandorla amara 1 tappo, rum 1 tappo. Ciliegie candite e mandorle per la guarnizione.
Procedimento: le quantità  sono solo indicative perchè basta assaggiare l'impasto per rendersi conto del gusto che assumerà dopo la cottura.


Mescolare tutti gli ingredienti e poi mettere l'impasto dentro ad una sac-a-poche, quindi formare i pasticcini su una placca da forno rivestita di carta apposita, decorarli e spolverarli con poco zucchero semolato. Far riposare i pasticcini tutta la notte in frigorifero, o almeno 6 ore. Infornare in forno preriscaldato a 180° per pochi minuti. Dovranno restare morbidi e chiari.

Biscotti di riso al limone - CLICCA L'IMMAGINE !


Ingredienti: 320 g di farina di riso
80 g di farina 00
160 g di burro "a pomata"
120 g di zucchero (va bene anche a velo)
2 uova
2 pizzichi di sale
1 bustina di lievito

1 limone spremuto e filtrato
buccia grattugiata di limone
zucchero di canna q.b



Procedimento: miscelare gli ingredienti secchi e poi aggiungervi la buccia e il succo di limone e le uova. Passare tutto al mixer, oppure impastare a mano.
Formare dei cilindri (ne risulteranno almeno 5) e avvolgerli singolarmente nella pellicola per alimenti, quindi porli in frigo per minimo 3 ore.

Al momento di infornare, predisporre il forno a 200° o 180°. Togliere dalla pellicola i cilindri di impasto e tagliare delle fettine rotonde dello spessore di mezzo cm. Quindi passarli sullo zucchero di canna e disporli su una placca ricoperta di carta forno. Cuocere finchè non saranno ben dorati (ma non troppo!).