avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

martedì 27 marzo 2012

biscotti brutti ma buoni alle mandorle


Ingredienti: 330 gr di mandorle a filetti, 240 gr di albumi, 400 gr di zucchero a velo, un pizzico di sale.
Procedimento: montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e lo zucchero a velo, unire le mandorle e  trasferire il composto in una padella su fuoco al minimo e mescolare fino a che non si sarà ristretto. Preriscaldare il forno a 160° e formare delle montagnette su carta forno, aiutandosi con un cucchiaio. Cuocere fino a coloritura.

baci di alassio

Ingredienti: 70 gr di zucchero a velo, 2 albumi, un pizzico di sale, 75 gr di cacao amaro, nutella.
Procedimento: montare a neve gli albumi con il sale e lo zucchero. Una volta raggiunta la fermezza degli albumi unire il cacao con l'aiuto di una paletta. Mettere dentro una sacca da pasticciere con bocchetta a stella e formare le meringhe su una teglia rivestita di carta forno. Infornare a 190° per 10 minuti.

domenica 25 marzo 2012

tagliatelle salsiccia e pesto di pistacchio


Ingredienti: cipollina fresca, salsiccia, pesto di pistacchio, panna, sale e pepe, vino bianco; tagliatelle, brodo vegetale.
Procedimento: in una padella versare dell'olio extravergine d'oliva e far scaldare la cipollina tritata finemente. Aggiungervi qualche "nodo" di salsiccia sbriciolato, salare e pepare, quindi sfumare con mezzo bicchiere di vino. Mettere a cuocere le tagliatelle in un brodo vegetale. Quando le tagliatelle saranno al dente, prelevarle con il forchettone e versarle nella padella, di modo che prendano un po' d'acqua. Mescolarle al sugo e infine versarvi dentro il pesto di pistacchi e la panna da cucina. Se è necessario aggiungere qualche cucchiaio di brodo vegetale (in cui è stata cotta la pasta). Servire con una spolverata abbondante di parmigiano grattugiato.

venerdì 23 marzo 2012

Insalata di arance e finocchi


Ingredienti: arance, finocchi, sale, pepe, olio extravergine d'oliva e aceto di vino bianco.
Buonissima!

giovedì 22 marzo 2012

Biscotto da latte, tipico catanese


 Ingredienti: 1 kg di farina doppio 0, 4 uova, 500 gr di zucchero semolato, 10 gr di ammoniaca, 200 ml di latte, 200 di strutto, una bustina di vanillina, scorza grattugiata di arancia (o limone), un pizzico di sale. Latte e zucchero per guarnire.
Procedimento: in una ciotola impastare tutti gli ingredienti insieme e poi mettere in frigo a riposare per una mezz'ora. Su un piano infarinato, formare un filone con la pasta e staccarne dei grossi pezzi  da arrotolare come bastoni. Questi bastoni vanno poi  tagliati per formare le S. Preriscaldare il forno a 180° e rivestire le teglie di carta forno, quindi poggiare le S sulla carta forno e spennellarle leggermente con latte, per poi spolverizzarle di zucchero. Durante la cottura le S si gonfieranno e poi si afflosceranno per acquisire la classica forma del biscotto da latte catanese. Buonissimi!

domenica 18 marzo 2012

Torta nera nera


Meravigliosa torta da the. Cremosa, lussuriosa, eppure delicata.
Ingredienti: 113 gr. di burro + un extra per imburrare la teglia, 140 gr. di cioccolato fondente ( al 50%) fatto a pezzi, 15 gr. di cacao amaro, 200 gr. di zucchero semolato, 3 uova grandi, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina), 95 gr. di farina OO, un pizzico di sale, 125 gr. di cioccolato tritato grossolanamente.
Per la glassa: 200 di cioccolato fondente, una grossa noce di burro, un uovo intero. Zucchero a velo e succo d'arancia per le guarnizioni.
Procedimento: preriscaldare il forno a 150° ventilato, teglia da posizionare al centro del forno. Imburrare e infarinare una teglia da 24/22 di diametro. Sbattere a lungo, con lo sbattitore, le uova con lo zucchero e un pizzico di sale. Nel frattempo sciogliere il burro con il cioccolato, a bagnomaria e poi farlo stiepidire. A parte, mescolare gli ingredienti secchi (farina, cacao, vanillina se è in polvere). Quando le uova hanno raggiunto il volume desiderato, incorporarvi dentro le polveri, a cucchiaiate, avendo cura di setacciare ogni cucchiaiata. Aggiungervi il cioccolato, fuso e ben amalgamato al burro.  Versare il composto nella teglia e spolverizzare con il cioccolato tritato. Infornare per circa 15/20 minuti. Il cuore della torta dovrà rimanere umido. Far raffreddare la torta su una gratella e nel frattempo preparare la glassa, sciogliendo a bagnomaria il cioccolato con il burro, incorporandovi l'uovo solo dopo che il fuoco sarà stato spento. Raffreddare la glassa e versarla sulla torta. Ultimare con decorazioni di zucchero a velo aromatizzato all'arancia.

sabato 17 marzo 2012

Trenette zucchine e gamberetti con crema di formaggio

Ingredienti: pasta tipo trenette, gambi di prezzemolo, zucchine (il tipo verde scuro), gamberetti freschi, formaggio spalmabile, olio extraverg. d'oliva, brodo vegetale, pepe, aglio, vino bianco, concentrato di pomodoro. Parmigiano grattugiato, facoltativo.
Procedimento: tritare i gambi di prezzemolo e tagliare le zucchine a listarelle (eliminare la parte interna con i semi). In una padella versare dell'olio e soffriggere uno spicchio d'aglio insieme al trito di gambi di prezzemolo. Aggiungervi le zucchine e cuocerle per pochi minuti. Unire i gamberi sbucciati e privati del budellino. Sfumare con vino bianco, circa mezzo bicchiere. Aggiungere un cucchiaino di concentrato di pomodoro e un mestolo di brodo vegetale. Cuocere a fuoco basso e coperto per pochi minuti. Lessare le trenette nel brodo vegetale, cottura al dente, e poi prelevarle con il forchettone per trasferirle direttamente nella padella (così si porteranno dietro un po' di acqua). Continuare la cottura delle trenette in padella. A cottura ultimata, spegnere e amalgamare alla pasta il formaggio spalmabile, correggendo eventualmente con acqua di cottura. Spolverare con poco pepe nero. Completare il piatto con del parmigiano grattugiato, facoltativo.

venerdì 16 marzo 2012

tronchetti all'arancia


 Ingredienti: pasta frolla senza lievito, marmellata di arancia, zucchero a velo.
Procedimento: stendere la sfoglia a rettangolo, tagliare delle strisce abbastanza larghe da contenere il ripieno e lunghe. Su ogni striscia versare al centro il ripieno creando una riga di marmellata. Ripiegare le strisce e sigillare i bordi. Rifilare i margini. Infornare a 160° ventilato preriscaldato fino a cottura. Sfornare, attendere che la pasta perda il calore ma non sia del tutto fredda e quindi tagliare i tronchetti. Far raffreddare e spolverare di zucchero a velo.

sabato 3 marzo 2012

chips fatte in casa


Basta una grossa patata per fare un mucchio di chips. Tagliare le fette con il pelapatate e friggerle in abbondante olio caldo. Ci vorranno pochi minuti. Colare le chips e salarle. Si possono fare anche aromatizzate, per esempio al rosmarino, mettendone un ramo nella padella, oppure alla paprika, spolverizzandole dopo cotte.

giovedì 1 marzo 2012

biscotti alla mela

Per questo dolce vi do la ricetta di due diverse di frolle, una con lievito ed una senza. Sono molto buone entrambe. Ingredienti: Frolla con lievito - 500 di farina tipo doppio O, 250 gr di burro, 200 gr di zucchero, 2 uova intere, mezza bustina di lievito, un pizzico di sale e un limone piccolo spremuto  e grattugiato. Nel caso di questa immagine, il biscotto è stato realizzato con il lievito.
Frolla senza lievito: 250 gr di farina doppio O, 100 gr di burro, 100 gr di zucchero, 1 uovo intero, scorza grattugiata di limone, succo di mezzo limone, pizzico di sale. Tuorlo d'uovo sbattuto per lucidare il prodotto finale.
Per la farcia: confettura di mele (ottenuta con 1e1/2 kg di mele, 750 gr di zucchero, mezzo limone spremuto, due cucchiai di cannella), gocce di cioccolato fondente. Zucchero a velo per guarnire.
Procedimento: preparare la frolla (per la modalità si legga la ricetta della frolla nella sezione Impasti di base). Stendere la pasta frolla sul piano infarinato, dopo averla tenuta in frigo per almeno mezz'ora. Con i taglia pasta a cerchio di due misure diverse formare due tipi di cerchi. Sul cerchio più piccolo depositare un cucchiaino di farcia e 5 gocce di cioccolato. Richiudere con il cerchio più grande e sigillare i bordi pizzicandoli. E' possibile lucidare i biscotti con il tuorlo di un uovo sbattuto, ma è assolutamente facoltativo. Infornare a 160° ventilato e preriscaldato. Controllare la cottura, di quando in quando. Una volta freddi, spolverare di zucchero a velo.