avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

lunedì 17 novembre 2008

Mostarda di fichi d'india



Ingredienti: fichi d'india q. b., 1 bustina di vanillina, zucchero q.b. (in base alla dolcezza del frutto)uno o due cucchiai di marsala, un cucchiaino di cannella, 100 gr. di amido per ogni litro di succo. Granella di noci o di mandorle e gocce di cioccolato per guarnire.

Procedimento: sbucciare i fichi d'india e metterli in una pentola coperta per farli ammorbidire e per ottenerne l'acqua. Quando  raggiungono il bollore,  spengere e passare il prodotto con il passatutto, per eliminare i semini, recuperando il conseguente liquido in un recipiente. Passare questa vellutata con un colino, per eliminare anche i frammenti più piccoli.  Misurare il liquido e porlo in una pentola, aggiungendo l'amido necessario e frullando subito con un mixer ad immersione, perchè si formeranno immediatamente i grumi. Ora aggiungere gli altri ingredienti e assaggiare per vedere se va bene di zucchero e di liquore. Tenere in cottura a fuoco minimo, girando spesso, per almeno un'ora. Al termine spegnere e versare in stampi poco profondi, preventivamente spolverati di granella di noce. Versare la granella anche sopra la mostarda. Far raffreddare e capovolgere le formine sui piattini. E' pronta da subito.




Confettura di Mele Gala e Cannella



Ingredienti: mele gala, zucchero, cannella, limone, pectina naturale.
Innanzitutto vi spiego come si fa la pectina casalinga, ingrediente di grande aiuto per chi vuole fare le marmellate.
TECNICA: la pectina si fa semplicemente con i torsoli e le bucce delle mele e degli agrumi, per cui, nel momento in cui decidete di fare la marmellata di mele, non buttate via niente e preparate la vostra pectina, che si rivelerà una preziosa alleata. Si procede così: versate gli scarti di tutte le mele che usate, più quelli di un paio di limoni, dentro una pentola capiente e coprite con acqua fredda, aggiungete anche il succo dei due limoni. A partire dal bollore calcolate 45 minuti e poi spegnete. Filtrate il liquido ottenuto e mettetelo in un recipiente di vetro in frigo. Questa è la pectina e si conserverà per almeno una ventina di giorni, per le prossime marmellate che farete.
Ora tagliuzzate le vostre mele a tocchetti piccoli, pesatele e aggiungete la metà della quantità in zucchero, o anche meno, se preferite e se le mele sono molto dolci (per esempio, per 1kg di mele, potete usare 400 di zucchero o 300). Mettele in una pentola e aggiungete un succo di limone spremuto, due tazzine di pectina e la quantità di cannella che desiderate (un paio di cucchiai, per esempio). Fate sobollire dolcemente (fuoco medio, ma se occorre abbassare al minimo), mescolando spessissimo. Cuocere per un max di 30'. La marmellata sarà pronta quando, versandone un cucchiaino su un piatto e inclinando il piatto stesso, non scivolerà via facilmente.
A questo punto bisogna invasare la marmellata da calda, chiudere e mettere a bollire i vasetti per una decina di minuti calcolando a partire dal bollore. La marmellata è subito pronta, ma la si può tenere chiusa per mesi. Aperta, si tiene in frigo per lungo tempo.


Per una marmellata di mele senza uso di pectina utilizzare le mele tagliuzzate con tutte le bucce.

domenica 16 novembre 2008

Biscotti di frutta secca





Ingredienti: 6 albumi, 250 gr di mandorle sgusciate, 250 gr di gherigli di noce, 400 gr di zucchero, 1 bustina di vanillina, un pizzico di cannella, cacao amaro a piacere.

Tostare leggermente la frutta secca e passarla al mixer (ma non troppo finemente). Montare gli albumi a neve e aggiungere le granelle lentamente. Unire lo zucchero, la vanillina , la cannella e il cacao. Mettere in un tegame a fuoco basso e mescolare continuamente per circa mezz'ora.

Quando il composto si sarà ristretto, versare l'impasto a cucchiaiate non troppo grandi sulla placca rivestita di carta forno (questa sarà un'operazione non molto semplice perchè l'impasto si attacca al cucchiaio e alle dita). Infornare a 140° fino a indurimento del biscotto (dev'essere croccante).

sabato 15 novembre 2008

Girelle di crudo e formaggio




Ingredienti: prosciutto crudo, sottilette, pasta sfoglia.
Su un rotolo di pasta sfoglia disporre uniformemente le fette di prosciutto crudo, sopra queste disporre le sottilette, infine condire con un po' di pepe. Arrotolare la sfoglia su due lati, in modo che i rotoli convergano al centro. Tagliare le fettine di girella allo spessore di un dito. Spennellare con tuorlo d'uovo sbattuto e salato. Porre in forno a 200° ventilato, o comunque alla temperatura indicata sulla confezione di pasta sfoglia. Sfornare quando la superficie sarà ben colorita.

Crostini di zucca




Ingredienti: zucca, aglio, peperoncino, olio, sale, aceto, pane.
Procedimento: versare dell'olio d'oliva ex.verg. in una padella antiaderente(tenendo presente che l'olio dovrà fare da "salsina") e soffriggere uno spicchio d'aglio in camicia e un peperoncino secco tagliato a pezzi. Aggiungere la zucca (precedentemente sbucciata e tagliata a tocchetti). Coprire e cuocere a fiamma moderata per circa 10'. Quindi aggiungere il sale e sfumare con aceto di vino bianco (proporzionato alla quantità della zucca). Continuare a cuocere con il coperchio per altri 10' circa, aggiungendo altro aceto o sale se occorre, fino a cottura della zucca. Il piatto va consumato tiepido su crostini di pane casereccio.

Babà alla panna e crema


Ingredienti: pasta babà, panna, crema pasticciera

giovedì 13 novembre 2008

Biscotti allo zenzero e caramello


Meravigliosi biscotti, dal profumo inebriante e dal gusto particolare. Piacciono davvero a tutti!
Ingredienti: 2 cucchiaini di zenzero in polvere, 300 gr. di farina OO, 2 uova, 100 gr. di zucchero, 100 gr. di burro. Caramello (zucchero, acqua, vaniglia) per la decorazione.
Procedimento: impastare tutti gli ingredienti e formare una palla da far riposare in frigorifero almeno 1/2 ora. Stendere la pasta allo spessore di 1 cm. Tagliare i biscotti e infornarli a 200° per 15' (controllare la cottura).
La ricetta originale è di www.puntocr.it, che ringrazio

martedì 11 novembre 2008

Capuliato di pomodori secchi






Ingredienti: pomodori secchi conditi sott'olio (aglio, peperoncino, olio di oliva). Procedimento: frullare i pomodori secchi con tutto il loro condimento di conservazione (aglio, olio, peperoncino). E' una ricetta facilissima e di gran gusto!
Si consuma come antipasto, spalmato su crostini, su tartine o per accompagnare carni rosse.

Bordo coprimensola


Bordo coprimensola

Delizie di pasta sfoglia






Ingredienti: pasta sfoglia, marmellata, cioccolato fondente, zucchero a velo.
Questa è veramente molto facile: si apre il rotolo di pasta sfoglia e si ritagliano delle formine a piacere. Su una formina si spalma un velo di marmellata e poi si ricopre con un'altra formina. Si può anche aggiungere un altro strato di marmellata e quindi un'altra formina (fino ad un massimo di 3 strati in tutto). Si inforna secondo le indicazioni riportate sulla confezione di pasta sfoglia. Io uso sempre la funzione ventilata in questi casi. Quando si sfornano si lasciano raffreddare e intanto si prepara del cioccolato fondente fuso. Con il cioccolato si ricoprono abbondantemente i bordi delle "delizie" ormai raffreddate. Si termina con una leggera spolverata di zucchero a velo.

Lavori a punto croce







lunedì 10 novembre 2008

Babbo Natale su vetro


Babbo Natale su vetro
Breve storia Zen

Un giorno, due monaci camminavano,  quando giunsero a un fiume dove una giovine donna era in attesa, nella speranza che qualcuno l'aiutasse a traversarlo. Senza esitare, uno dei monaci la sollevò in braccio e la portò attraverso il fiume, deponendola sana e salva sull'altra riva. I due monaci ripresero il cammino, ma dopo qualche tempo il secondo non riuscì a trattenersi e disse al primo: "Sai che non ci è consentito toccare donna. Perchè hai portato quella donna oltre il fiume?". Il primo monaco replicò: "Mettila giù. Io l'ho già fatto due ore fa."

La sedia vestita per Natale






sabato 8 novembre 2008

Sfoglia di ricotta


Ingredienti: pasta sfoglia, ricotta, uova, pancetta, parmigiano, pepe, sale.
Procedimento: con la pasta sfoglia foderare una teglia e bucherellarne il fondo con una forchetta. Sbattere alcune uova, in quantità proporzionata alla ricotta e poi salarle, peparle e infine condirle con parmigiano e pancetta tagliata a cubetti. Versare il tutto dentro la sfoglia. Ricoprire con pasta sfoglia e punzecchiare anche la copertura con la forchetta. Spennellare la superficie con tuorlo d'uovo sbattuto e salato. Infornare secondo le temperature indicate nella confezione di pasta sfoglia.

giovedì 6 novembre 2008

Cannolo siciliano





Cannolo Siciliano in versione rivisitata


Ingredienti: farina, uova, zucchero, cacao, marsala, burro. Per il ripieno: ricotta di pecora, vanillina, zucchero, maraschino, canditi, gocce di cioccolato.

lunedì 3 novembre 2008

Rosa allo yogurt






Ingredienti: 1 vasetto di yogurt bianco, 200 gr. di zucchero, 100 gr. di burro fuso, 2 uova, 150 gr. di farina 00, 1 bustina di vanillina, gocce di cioccolato q.b., mezza bustina di lievito per dolci.
Procedimento: sbattere le uova con lo zucchero. Unire il burro fuso e freddo sbattendo con un frustino elettrico, aggiungere lo yogurt con un cucchiaio e mescolare. Setacciare la farina insieme alla vanillina e al lievito e poi aggiungerla sbattendo con le fruste. Unire le gocce di cioccolato a piacere. Foderare uno stampo con carta forno (oppure imburrarlo e infarinarlo). Versare il composto e infornare a forno preriscaldato alla temperatura di 160° . Dopo i primi 30 minuti di cottura si può aprire il forno per verificare la permanenza in cottura per altro tempo (circa 50 minuti in tutto, ma dipende dal forno e dalla teglia usata). Smuovere lo stampo e verificare se l'interno dell'impasto "fluttua" o meno. Se fluttua è crudo.
Dopo sfornato il dolce si presenterà umido e compatto. Lasciare raffreddare bene e spolverare con zucchero a velo . Non conservare in frigorifero quando ci sono basse temperature all'esterno (diventa un blocco !).

sabato 1 novembre 2008

Messicani fritti (piatto catanese)



Ingredienti: pasta di pizza, wurstel.
Procedimento: con un normale impasto da pizza (ricetta QUI ) preparare delle grosse palline da schiacciare in forma allungata. All'interno porre un grosso wurstel tagliato a metà di lungo. Se si preferisce si può aggiungere del formaggio filante e del pomodoro. Chiudere la pasta così farcita. Friggere in abbondante olio di girasole.