avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

domenica 27 ottobre 2013

Pane pita con lievito madre


Ingredienti: lievito madre rinfrescato in esubero e non attivato gr.250, farina tipo 0 600 gr, acqua q.b., sale q.b., un cucchiaino di zucchero, un cucchiaino di miele.
Procedimento: dopo aver rinfrescato il lievito, scioglierlo con l'acqua necessaria, lo zucchero e il miele. Incorporare la farina e da ultimo il sale. Impastare e far puntare per un'ora. Riprendere l'impasto e formare delle palline grosse quanto una pallina da golf. Coprire con pellicola a contatto e far lievitare in forno spento con la lucina accesa per un paio d'ore. Al termine della lievitazione, stendere ogni pallina con l'aiuto del mattarello in modo da formare dei dischi sottilissimi. Cuocere su padella antiaderente inizialmente spennellata con olio d'oliva , a fuoco molto alto. Basta mezzo minuto per lato. Man mano, poggiare i dischi di pita su un piatto. Al termine della cottura di tutti i dischi versare poco sale e un filo d'olio su ogni pita per un sapore più deciso. Utilizzare come base per pizza o per salumi. E' un pane sorprendente perchè è possibile avvolgerlo come si preferisce, talmente è morbido!

martedì 15 ottobre 2013

Pasta dolcesalata di Luca Montersino

Pasta dolcesalata, semplicemente divina: 450 gr di farina 0, 100 gr di latte intero fresco, 100 gr di tuorli, 100 gr di uova intere, 100 gr di lievito madre, 12 gr di lievito di birra, 10 gr di miele, 30 gr di zucchero, 100 gr di burro, 10 gr di sale. 

domenica 6 ottobre 2013

Cavoletti alla panna, alla crema pasticciera e alla cioccopanna




Per fare i cavoletti la ricetta è qui
Per riempire i cavoletti alla panna: 500 gr di panna da montare, 95 gr di zucchero semolato, i semi di mezza bacca di vaniglia e zucchero a velo per decorare
Per riempire i cavoletti alla crema: 250 gr di crema pasticciera, amarene sciroppate naturali, zucchero a velo per decorare oppure glassa al limone. Per la glassa al limone: zucchero a velo, succo di limone, acqua.
Per riempire i cavoletti alla cioccopanna: panna montata, pochissimo latte caldo, un cucchiaio di cacao amaro, nutella a piacere. Procedimento: riscaldare una tazzina di latte e sciogliervi dentro il cacao amaro. Mescolare e aggiungervi qualche cucchiaiata di nutella e di panna montata. Mescolare bene e fare raffreddare. Aggiungere questa miscela alla panna montata e zuccherata, avendo cura di non smontarla. Riempire i bignè in modo da far penetrare le creme dentro le "cimette" dei cavoletti. Versare un po' di cioccopanna sull'esterno del bignè e spolverare con cacao amaro.

sabato 5 ottobre 2013

Bignè cavoletto (ricetta di Luca Montersino)







Ingredienti:  185 gr di acqua, 165 gr di burro morbido a pezzettini, 175 gr di farina non troppo debole (io ho fatto 100 di doppio zero e 75 zero), 25 gr di latte, 270 gr di uova sbattute (più extra, se occorre) 3 gr di sale, 3 gr di zucchero.
Procedimento: in un pentolino mettere l'acqua, il burro e il sale. Aspettare che il tutto prenda un forte bollore e assicurarsi che il burro sia completamente sciolto. Unire la farina in un sol colpo. Mescolare con un cucchiaio di legno per un paio di minuti. Togliere dal fuoco. In una planetaria, versare la pasta bignè e farla andare al minimo, con la foglia. Quando sarà evaporato il grosso del calore, aggiungervi il latte (in cui saranno stati sciolti i 3 gr di zucchero). Continuare a mescolare. Aggiungere le uova mettendone subito una prima metà e mescolando con la planetaria, fino a completo assorbimento, e poi la seconda metà a filo. Continuare a mescolare a velocità sostenuta. L'impasto deve avere una consistenza tipo crema pasticciera, per cui potrebbe essere necessario aggiungere un altro goccio di uovo sbattuto. Versare l'impasto in una sacca da pasticciere con beccuccio da bignè (quello liscio). Preparare  uno stampo da muffin ungendo leggermente il fondo con del burro (operazione indispensabile) e poi togliendo l'eccesso con un tovagliolo di carta. Spremere dentro ogni formina un cerchio di pasta fino a raggiungere 1 cm al di sotto del bordo. Infornare sul ripiano più basso del forno, sopra la placca, a 220° assolutamente statico. Dopo aver infornato versare mezza tazzina d'acqua sul fondo della placca del forno. Cuocere sino a che la parte superiore sarà ben dorata e avrà un aspetto croccante (circa 20 minuti o più). Spegnere il forno e lasciare dentro mettendo un cucchiaio in mezzo allo sportello, in modo da farli asciugare ulteriormente.  Aspettare almeno altri 10 minuti. Sfornare e raffreddare su una gratella.