avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

sabato 24 maggio 2014

Schiacciata ai formaggi



Ingredienti: 1,700 kg di farina (due parti di farina tipo 0 e una di farina doppio 0), 1lt di acqua, 50 gr di sale, un cucchiaino colmo di zucchero, un cucchiaio di malto ( o miele), 4 gr di lievito di birra, 100 gr di lievito madre solido, 150gr di strutto. Formaggio gorgonzola, formaggio svizzero e pepe per farcire, olio evo per ungere.
Procedimento: Versare l’acqua in una ciotola molto capiente, quindi sciogliere i due lieviti unitamente a zucchero e malto (o miele). Unire la farina, miscelata in precedenza, poco alla volta mescolando vigorosamente. Prima di ultimare tutta la farina, aggiungere lo strutto e amalgamarlo bene, quindi versare il sale. Ultimare la farina e spostarsi su una spianatoia. Impastare quel tanto che basta ad ottenere un impasto discretamente liscio. Formarlo a palla, coprirlo con un contenitore e lasciarlo riposare per 20 minuti. Riprenderlo e rimaneggiarlo leggermente, aggiungendo una spolverata di farina, se occorre. Riformarlo a palla e porlo a lievitare per 3 o 4 h, coperto da un panno bagnato, in un luogo tiepido. Quindi riprenderlo e formare le pagnotte da farcire. Lasciarle lievitare fino al raddoppio, coperte da un panno bagnato, in un luogo tiepido. A lievitazione avvenuta, riprendere le pagnotte e distenderle su un piano infarinato, usando i polpastrelli e non il mattarello. Farcirle con una varietà di formaggi a propria scelta ( in questo caso abbiamo svizzero e gorgonzola) e una spolverata di pepe. Coprire con un altro disco di pasta. Sigillare e schiacciare con i polpastrelli la superficie, oliare bene con olio evo, salare con sale grosso, spolverare con pepe nero. Ungere bene con olio d’oliva la teglia che ospiterà la schiacciata, infornare alla massima potenza e controllare la cottura in corso. Sfornare, coprire con una tovaglia e lasciar riposare per una decina di minuti. Servire calda.


1 commento:

UIFPW08 ha detto...

Cara Miriam bentrovata lieto di risentirti con le tue preziose ricette.
Ti ringrazio di cuore per la visita un bacione a presto
Maurizio