avviso ai visitatori

INVECE DI RUBARE LE MIE FOTO, FATENE DELLE VOSTRE. LADRI!

CONTINUA LA RAZZÌA DELLE MIE FOTO. SIETE INCIVILI E LADRI. BELLA FORZA CAMPARE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.

italian cooking

martedì 9 luglio 2013

Girelle alla crema e uvetta con pasta madre



Ingredienti: 300 gr di pasta madre rinfrescata la sera prima e lasciata lievitare tutta la notte.
 400 gr di farina di semola rimacinata per panificazione (non per pasta), oppure di farina manitoba, 100 gr di farina doppio zero, 80 gr di zucchero semolato, la polpa di mezza bacca di vaniglia, un cucchiaio di miele liquido, 250 gr di latte tiepido, 5 gr di sale, scorza di limone grattugiata, 75 gr di burro fuso e freddo, 50 gr di uovo. Cottura a 200° per circa 10'.
Per la farcia: 300 gr di crema pasticciera e uvetta ammorbidita nel rum (lasciare in ammollo una notte intera).
Dopo aver rinfrescato il lievito la sera precedente e dopo averlo lasciato lievitare per una notte intera, porlo in una ciotola insieme ad una parte di zucchero, al miele e al latte tiepido. Scioglierlo. Mescolare insieme le farine e aromatizzarle con la scorza di limone e la polpa di vaniglia. Aggiungere parte delle farine e cominciare ad impastare energicamente. Unire l'uovo, il restante zucchero e la farina rimanente. Impastare ancora energicamente. Aggiungere il sale. Trasferire l'impasto su un piano di lavoro e lavorarlo bene per un po'. Unire il burro fuso e freddo POCO ALLA VOLTA, avendo cura di fare incorporare bene ogni dose. Poichè l'impasto si appiccicherà al piano di lavoro, spolverarlo con poca farina, di quando in quando. Lavorare il tutto molto bene per incordare l'impasto proprio come farebbe un macchina impastatrice. Porre l'impasto dentro una ciotola, coprire con pellicola (non a contatto) e far lievitare in un luogo riscaldato fino al raddoppio (io uso il forno spento con la lucina accesa). Ci vorranno almeno un paio d'ore. Trascorso questo tempo, distendere l'impasto a forma di rettangolo, allo spessore di mezzo cm. Spalmare sul rettangolo la crema pasticciera e cospargere con l'uvetta (ben strizzata). Richiudere il rettangolo arrotolandolo dal lato più lungo. Tagliare  le girelle a fette spesse circa due dita. Porre ogni girella sulla teglia ricoperta di carta forno, rispettando una buona distanza fra i pezzi. Ricoprire le girelle con pellicola, in modo che la superficie non possa seccarsi in alcun modo e porre nuovamente a lievitare. La lievitazione dipende dalla temperatura esterna e da altre variabili, ma ci vorranno circa 3 ore. Infornare preriscaldato a 200° per circa 10 minuti. Una volta sfornate, le girelle vanno spennellate con marmellata, leggermente, e poi spolverate con zucchero semolato.

Nessun commento: